Calendario Agonistico ASIVA 2015 2016
News / Circolari

CONVENZIONI ASIVA

Convenzioni a favore degli Sci Club affiliati all'ASIVA e dei tesserati FISI appartenenti ad un Club Valdostano

07/07/2017

RICHIESTE GARE NAZ./INTERNAZ. STAG. 2017-2018 - SCI ALPINO

comunicazione FISI relativa alla scadenza per la richiesta di gare naz./internaz. per lo sci alpino

07/07/2017

LISTE FIS 2017/2018

Iscrizione Liste punti FIS stagione agonistica 2017/2018

Regione Autonoma Valle d'Aosta
Memoria Pietro Fosson
Fiocchi
 
Ellebi Elettronica
Ronc
Les Maisons des Alpes

CENNI STORICI
La fondazione della SCUOLA MILITARE CENTRALE di ALPINISMO risale al 9 gennaio 1934 con sede presso il Palazzo Civico di Aosta con l’esigenza della preparazione sci-alpinistica dei Quadri destinati ad addestrare e guidare le Truppe Alpine, unitamente allo studio del loro armamento ed equipaggiamento.
Nello stesso anno al Castello “DUCA degli ABRUZZI” nasce il nucleo pre-olimpico, con l’incarico di preparare la Rappresentativa Italiana che parteciperà alla IV^ Edizione dei Giochi Olimpici Invernali di Garmisch nel 1936. La clamorosa vittoria conseguita in quell’occasione dalla pattuglia italiana costituita dal Cap. Silvestri, dal Serg. Perenni, dall’Alp. Scilligo e dall’Alp. Sertorelli in una specialità nordica, dove sono battute Finlandia e Svezia, suscita lo stupore e l’entusiasmo e nello stesso anno il Ministro della Guerra dispone la costituzione di un reparto atleti denominato NUCLEO PATTUGLIE SCI VELOCI ALPINE con sede a Breuil Cervinia.

L’alfiere della Squadra Nazionale Italiana alla chiusura dei Giochi è il Ten. Francesco VIDA che fu uno dei protagonisti delle tre Vittorie consecutive ottenute dalla Scuola nel Trofeo MEZZALAMA, la più dura e prestigiosa gara sci-alpinistica del mondo, il cui tracciato si snoda tuttora tra il Cervino ed il Monte Rosa, su quote comprese tra i 3000 e i 4000 metri.

Ne sono vincitori, nel giugno 1935, il Cap. Silvestri, il Serg. Ronc e l’Alp. Chenoz; nel 1936 il Ten. Vida, il Serg.Ronc ed il Serg.Perenni e nel 1937 il Ten.Fabre, il Serg. Perenni e l’Alp. Viviani.

Il Trofeo Mezzalama, triennale consecutivo, è assegnato alla Scuola Militare Centrale di Alpinismo di Aosta.

Durante la II^Guerra Mondiale, la Scuola con i suoi uomini migliori da vita al Battaglione “Duca degli Abruzzi” , al Battaglione “Monte Cervino” al Reparto Autonomo “Monte Bianco” che si sono distinti in modo esemplare su tutti i fronti dove hanno combattuto.

Il 22 agosto 1948 la Scuola Militare Centrale di Alpinismo è ricostituita con la nuova denominazione di SCUOLA MILITARE ALPINA. Sotto la responsabilità della Sezione Sci Alpinistica, riprende così la tradizionale attività in campo sci-alpinistico, a favore di tutti i Quadri delle Truppe Alpine, con la partecipazione sempre più numerosa di Ufficiali e Sottufficiali di altre specialità dell’Esercito, della Marina, dell’Aeronautica e di personale appartenente a Forze Armate di Nazioni estere

Il 1° gennaio 1950 vede la luce a Courmayeur il Nucleo Sci Agonismo. Sono di quegli anni le brillanti affermazioni nei classici Trofei sci alpinistici nazionali, quali il Trofeo “Parravicini”, il Trofeo “Malisani” ed il Trofeo “Tre Rifugi”. Particolarmente significativa la vittoria nella gara di combinata individuale (slalom gigante-fondo e tiro) e nella pattuglia ai Campionati Internazionali di Sci Militari – C.I.S.M. organizzati dalla Scuola Militare Alpina a Bardonecchia nel 1958.

Il 1°febbraio 1960 il Nucleo Sci Agonistico si scioglie per dare origine al 1°Plotone Speciale Atleti – Sezione Sci del Centro Sportivo Esercito. Nel febbraio del 1961 il Serg. Livio Stuffer conquista una importante vittoria nella gara di combinata al C.I.S.M. di Andermatt in Svizzera. L’atleta conquisterà il titolo di Campione Italiano Assoluto nella 50km. di fondo negli 1962 – 1963 – 1966 e nella 30km. nel 1967.

Nel 1968 il Serg.Magg. G.Franco Stella è Campione Italiano Assoluto nella 15km. di fondo e nella staffetta 3x10km. di Madonna di Campiglio. Significative le vittorie delle Squadre del Centro Sportivo Esercito al Trofeo Mezzalama nell’edizioni del 1971 – 1973 – 1975.

La stagione agonistica 1978 – 1979 porta alla ribalta internazionale il giovane alpino di Gressoney Leonardo David, già vincitore della Coppa Europa di Sci Alpino nel 1978. Il 7 febbraio 1979 a Oslo vince lo slalom speciale di Coppa del Mondo precedendo Ingemar Stenmark.

Nel 1986 i Serg. Pramotton e Tonazzi conquistano i primi due posti nello slalom gigante di Coppa del Mondo di Adelboden e nella stagione 1986-1987 il Serg.Magg. Pramotton vince lo slalom gigante del Sestriere e della Val Badia e conclude la stagione al 5°posto nella classifica generale di Coppa del Mondo. Nel settore dello sci nordico il Sergente Marco Albarello, già brillantissimo protagonista della staffetta azzurra Medaglia d’Argento a Seefeld nel 1985, nel 1987 conquista il titolo di Campione del Mondo nella 15km. di Obersdorf. Al Serg.Magg. Marco Albarello sarà conferito il grado di Mar.Ord. per meriti sportivi; nell’anno 2000, il Presidente della Repubblica Ciampi conferirà al 1°Mar. Albarello l’onorificenza di Commendatore della Repubblica Italiana sempre per meriti sportivi

Da ricordare le più recenti affermazioni alle Olimpiadi di Albertville (1992), Lillehammer (1994) e Nagano (1998) dell’Aiut. Marco Albarello ( 1 medaglia d’oro, 1 d’argento e 3 di bronzo nello sci nordico), la medaglia d’argento del Serg. G.Franco Martin nella gara di combinata alpina ad Albertville, i successi del Serg. Mirko Vuillermin ( 1 medaglia d’oro e 1 d’argento nel pattinaggio – specialità short track) alle Olimpiadi di Lillehammer ed il titolo mondiale conseguito nel 1995 dal Serg.Magg. Patrick Favre nel biathlon sulla distanza dei 20km.

Dal 1937 ad oggi si contano più di 50 titoli nazionali nello sci nordico e nel biathlon e nello sci alpino oltre ad affermazioni e piazzamenti di assoluto rilievo ai Campionati Mondiali, Europei e nelle Gare di Coppa del Mondo nelle varie specialità degli sport della neve.

Dal 1°gennaio 1993, dopo l’affiliazione alla F.I.S.G. - Federazione Italiana Sport Ghiaccio – la nuova denominazione diviene Centro Sportivo Esercito – Sezione Sport Invernali significando la presenza del reparto in tutte le discipline invernali.

Attualmente il Centro Sportivo Esercito inquadra atleti di entrambi i sessi nelle discipline degli sport invernali e negli sport di montagna. Le attività sportive di interesse sono:

- sci alpino (tutte le specialità)
- sci nordico
- biathlon
- slittino su pista artificiale e naturale
- corsa in montagna
- winter triathlon

Le Squadre del Centro Sportivo Esercito partecipano alle principali Gare Nazionali ed Internazionali delle varie specialità (Coppa Italia, Gare FIS, Gare di Qualificazione, Campionati Italiani ecc.) ed alle principali competizioni militari internazionali in rappresentanza dell’Esercito Italiano.

I migliori atleti e tecnici del Reparto Attività Sportive sono inseriti nelle Squadre Nazionali Italiane.
Dalla stagione agonistica 2001-2002 sono inquadrate nelle varie squadre anche atlete delle sci alpino, dello sci nordico e del biathlon.

L’attività della Sezione Sci Alpinistica, nata insieme alla Scuola, è da sempre improntata all’organizzazione e conduzioni di corsi di addestramento, perfezionamento e qualificazione sia nel campo sciistico che alpinistico. Essa è composta da Ufficiali e Sottufficiali Istruttori di sci e alpinismo in possesso di capacità e requisiti tecnici elevati e costituisce l’espressione più autentica della professionalità dell’attuale Centro Addestramento Alpino.

Gli Istruttori della Sezione Sci Alpinistica sono stati tra i protagonisti della spedizione italiana sull’Everest del 1973. Recentemente hanno rinverdito le tradizioni passate con la salita al Pick Nilkant (6596m.) nel 1993, al Broad Peak (8047m.) nel 1994 e con la partecipazione ad una spedizione multinazionale al Gasherbrum II nel 1995. Successivamente hanno preso parte ad una spedizione in Alaska a Monte S.Elia, nel 1998 in Himalaya nella Valle dell’Inku. Nel 2001, quindi, il Mar.Ord. Alessandro Busca ha raggiunto la vetta del Daulaghiri nell’Himalaya del Nepal con una spedizione valdostana. Da vari anni, inoltre, la Sezione invia i suoi Istruttori, in qualità di Guide Alpine, in Antartide nell’ambito dei programmi di ricerca promossi dall’ENEA.

L’attività sia sciistica che alpinistica, è caratterizzata dalla continua e costante ricerca metodologica e didattica, per poter realizzare corsi con un livello tecnico e professionale sempre più elevato ed aderenti alle necessità di carattere addestrativo ed operativo delle Forze Armate Italiane.

I materiali ed equipaggiamenti, le tecniche di progressione sciistica ed alpinistica utilizzate nella realizzazione dei vari corsi, rispecchiano quanto di meglio e più moderno viene utilizzato ed impiegato a livello nazionale ed internazionale; l’aggiornamento professionale degli Istruttori, svolto in collaborazione con tutte le organizzazioni nazionali che operano in montagna, è costante e qualifica gli Istruttori della Sezione Sci Alpinistica come veri professionisti della montagna.

Nel 1998 la Scuola Militare Alpina passa alle dirette dipendenze del Comando Truppe Alpine assumendo la nuova denominazione di Centro Addestramento Alpino; dal mese di luglio 2001, sulla base di una nuova configurazione organica, il Reparto Attività Sportive inquadra la Sezione Sport Invernali del C.S. ESERCITO e la Sezione Sci Alpinistica; in sostanza, in unico Reparto, è inquadrato tutto il personale del Centro Addestramento Alpino che opera nel settore della montagna, per la parte didattica e scolastica con la Sezione Sci Alpinistica e per la parte agonistica con la Sezione Sport Invernali del C.S. Esercito.

CENTRO ADDESTRAMENTO ALPINO - REPARTO ATTIVITA’ SPORTIVE:

  • SEZIONE SCI ALPINISTICA
    Attività sciistica ed alpinistica con specifici corsi a favore delle FF.AA.
  • SEZIONE SPORT INVERNALI C.S. ESERCITO
    Attività agonistica nazionale ed internazionale con proprie Squadre e con i migliori atleti inseriti nelle Squadre Nazionali Italiane

SEZIONE SCI ALPINISTICA DEL REPARTO ATTIVITA’ SPORTIVE:
Corsi di addestramento, perfezionamento, qualificazione di sci, alpinismo, sci alpinismo; corsi di specializzazione sul soccorso alpino e sulla neve e le valanghe a favore delle FF.AA. italiane e di personale appartenente a Nazioni straniere.

SEZIONE SPORT INVERNALI C.S. ESERCITO – REPARTO ATTIVITA’ SPORTIVE:
Squadre del Reparto Attività Sportive nelle seguenti discipline:
sci alpino - sci nordico - biathlon - sci alpinismo - snowboard - slittino su pista artificiale - freestyle.
Le Squadre del Reparto partecipano alle gare del Circuito di Coppa Italia, alle gare internazionali FIS ed alle competizioni nazionali ed internazionali militari

I migliori atleti del Reparto sono inseriti nelle Squadre Nazionali Italiane e partecipano alle gare di Coppa Europa – Coppa del Mondo – Giochi Olimpici Invernali

REPARTO ATTIVITA’ SPORTIVE
Sezione Sport Invernali del Centro Sportivo ESERCITO - Sezione Sci Alpinistica

ATTIVITA’ ED ORGANIZZAZIONE DEL REPARTO ATTIVITA’ SPORTIVE
Il Reparto Attività Sportive del Centro Addestramento Alpino ha sede presso la Caserma “L.Perenni” di Courmayeur. Il Reparto inquadra:
- la SEZIONE SPORT INVERNALI DEL CENTRO SPORTIVO ESERCITO
- la SEZIONE SCI ALPINISTICA
 
La Sezione Sport Invernali del Centro Sportivo Esercito è responsabile dell’attività agonistica nelle discipline degli sport invernali ed inquadra atleti di entrambi i sessi di rilevanza nazionale. Le Squadre del Centro Sportivo Esercito partecipano a tutte le gare del calendario nazionale ed internazionale delle seguenti specialità e discipline sportive:
- sci alpino (tutte le specialità)
- sci nordico
- biathlon
- sci alpinismo
- slittino su pista artificiale
- slittino su pista naturale
- winter triathlon
- corsa in montagna (sky runners)
Le Squadre del Centro Sportivo Esercito si confrontano, nel calendario nazionale, con tutti i rimanenti Gruppi Sportivi Militari (Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia di Stato e Corpo Forestale dello Stato) e con tutte le Società Sportive e Comitati Regionali affiliati alla F.I.S.I..
Inoltre il Centro Sportivo Esercito rappresenta l’Italia e l'Esercito Italiano in tutte le competizioni militari nazionali ed internazionali che vengono svolte annualmente (Italia, Argentina, Cile, Francia, Gran Bretagna, Svizzera, Austria, Germania ecc.)
I migliori atleti e tecnici del Reparto Attività Sportive sono inseriti nelle Squadre Nazionali Italiane e partecipano alle principali competizioni di Coppa del Mondo, Coppa Europa, Campionati del Mondo e Giochi Olimpici Invernali. Nella recente stagione agonistica 2002-2003 7 Sottufficiali con l’incarico di tecnici e 38 atleti tra uomini e donne hanno fatto parte delle Squadre Nazionali Italiane.
Gli atleti ritenuti di interesse nazionale (per meriti e punteggio) sono individuati e selezionati dai tecnici del Centro Sportivo Esercito. Tutti gli atleti di entrambi i sessi sono volontari con l’incarico di “atleta militare”.
La Sezione Sci Alpinistica del Reparto Attività Sportive è responsabile dell'organizzazione e conduzione di tutta l'attività sciistica, alpinistica, sci alpinistica e di specializzazione alla montagna a favore delle Forze Armate Italiane ed estere.
La Sezione Sci Alpinistica è composta solo da Sottufficiali e Volontari in servizio permanente dalle elevatissime capacità tecniche e professionali nel settore della montagna. Tutti gli Istruttori possiedono le massima qualifiche tecniche sia in ambito miliare sia in ambito civile (Guide Alpine e/o Maestri di Sci).
Ai corsi della Sezione Sci Alpinistica, programmati nel corso dell'intero anno, partecipano Ufficiali, Sottufficiali e Volontari in servizio permanente delle Truppe Alpine, della Brigata Paracadutisti "Folgore", della Brigata di Fanteria "Sassari", dei Reggimenti Addestramento Volontari, delle Marina Militare Italiana (Incursori di Marina e Btg. San Marco), dell'Aeronautica Militare (Aerosoccorso Aeronautica Militare) dei Carabinieri Paracadutisti (Btg.Tuscanica). Numerosa la presenza di personale straniero, che frequenta interi cicli di addestramento o specifici corsi (Cile, Argentina, Stati Uniti, Spagna, Francia, Gran Bretagna, Germania, Albania, Giordania, Egitto, Libano, Nepal ecc.)
I vari corsi della Sezione Sci Alpinistica hanno lo scopo di fornire a tutti i frequentatori la capacità di operare in terreno montano estivo ed invernale. Gli allievi in possesso di particolari requisiti attitudinali possono ottenere la qualifica di Istruttore o Istruttore Scelto nel campo dello sci, dell'alpinismo e dello sci alpinismo, oltre ad altri titoli nel settore della neve e delle valanghe o del soccorso alpino. Gli argomenti e materie trattati sono relativi a tutti gli aspetti della montagna e sono improntati alla massima professionalità ed alla attenta metodologia didattica, in linea con le più aggiornate e moderne progressioni tecniche sciistiche ed alpinistiche; numerosi gli scambi professionali con le varie organizzazioni che operano in montagna (Guide Alpine, Maestri di Sci, Club Alpino Italiano, Soccorso Alpino)
Annualmente vengono programmati e realizzati i seguenti corsi:
- corsi di addestramento sciistico ed alpinistico
- corsi di perfezionamento sciistico ed alpinistico
- corsi di qualificazione sciistici ed alpinistica (per ottenere la qualifica di Istruttore)
- corso di qualificazione di sci-alpinismo (per ottenere la qualifica di Istruttore)
- corso per Esperti Militari Neve e Valanghe
- corso per Comandanti Squadra di Soccorso Alpino
- vari corsi di aggiornamento di sci e alpinismo a favore degli Istruttori già qualificati
Gli Istruttori della Sezione Sci Alpinistica hanno partecipato a numerose spedizioni alpinistiche extraeuropee:
- 1973 Spedizione Italiana all'Everest
- 1993 Spedizione Multinazionale al Pick Nilkant (India)
- 1994 Spedizione Multinazionale al Broad Peak
- 1995 Spedizione Multinazionale al Gasherbrun
- 1996 Spedizione al M.S.Elia
- 1999 Spedizione in Nepal (zona Mera Peak)
- 2001 Spedizione al Daulaghiri
Dal 1988 la Sezione Sci Alpinistica è responsabile dei corsi di ambientamento alla montagna a favore del personale civile dell'E.N.E.A. Ente Nazionale Energia Ambiente e per le Nuove Tecnologie che partecipa alle Spedizioni in Antartide presso la Base Italiana di Baia Terranova. Ad ogni spedizione partecipano due Istruttori in qualità di Guide Alpine inserite nei progetti di ricerca scientifica.
 
Discipline: sci alpino, fondo, biathlon, slittino, sci alpinismo, freestyle, carving.
 
I comandanti:
1935 - 1938: Gen. Vida Francesco
1938 - 1943: Gen. Fabre Giuseppe
1943 - ...... : Ten. Col. Cagnoli Mario
1950 - 1956: Gen. Arnol Piero
1965 - 1960: Ten. Col. Picco Costanzo
1960 - 1964: Ten. Col. Mismetti Battista
1964 - 1956: Ge. Stella Valentino
1965 - ...... : Cap. Cresta Renato
1966 - 1996: Gen. Blua Romano
1996 - 1999: Ten. Col. Zampa Dante
1999: Magg. Pognant Federico / Cap. Felicetti Martino / Ten. Col. Mosso Marco
 
Contatti:
Caserma "L. Perenni" Str. Regionale 79 - 11013 Courmayeur
tel. 0165.842045 - fax 0165.844342
e-mail: csesercito@libero.it
 
Copyright © 2005
 
 
Sci Alpino, Sci Nordico, Biathlon, Slittino, Snowboard, Sci Alpinismo, Freestyle in Valle d'Aosta